Il servizio fotografico all'aperto è una vera e propria esperienza di gioia per il cane, perché è libero. La sua libertà però bisogna assecondarla e creare un momento di gioco che possa conciliare con delle pose per avere dei ritratti, sia da solo che con la famiglia. 

All'aperto bisogna aspettare che il cane si stanche di correre libero, poi si inizia a farlo giocare e posare. Lo stesso vale per i cani che rimangono col guinzaglio, prima si fanno sfogare ed annusare tutto il territorio, poi si creano delle situazioni per le fotografie. 

All'aperto i cani hanno più stimoli e sono loro stessi, le foto sono meno posate e più con uno stile di reportage, è il ricordo di una passeggiata, quello che facciamo più spesso con i nostri amici pelosetti.

Un ricordo professionale e non due foto fatte al volo col cellulare.

La mia location preferita è l'Eremo dei frati Bianchi a Cupramontana, un piccolo paradiso senza auto e con un bel prato dove i cani possono correre e divertirsi. Ci sono tante altre location, compresi i giardino delle vostre case. Vi aiuterò a scegliere il posto migliore anche in base alle caratteristiche del vostro pelosetto.